I nostri valori


Politica ambientale


Scopri la nostra filosofia aziendale e la Fondazione Aurelia più in basso

L'impegno ambientale è una priorità assoluta per noi di beeskin

beeskin GmbH si impegna a ridurre il suo impatto sull'ambiente. Il nostro obiettivo è quello di promuovere la sostenibilità e la consapevolezza ambientale a tutti i livelli dell'azienda:


  • Considerare gli effetti sull'ambiente nei processi decisionali.

  • Rispettando tutta la legislazione ambientale applicabile e gli impegni di sostenibilità.

  • Formando ed educando i nostri dipendenti sulle questioni ambientali che possono influenzare il loro lavoro.

  • Promuovendo la consapevolezza ambientale tra i nostri dipendenti in quanto lavorano in modo consapevole dal punto di vista ambientale, nonché

  • Comunicare il nostro impegno ambientale al pubblico e incoraggiarlo a sostenerlo.

  • Misurare e analizzare le emissioni di carbonio della nostra azienda insieme ad altri sforzi di adattamento al cambiamento climatico.

  • Prevenire l'inquinamento e ridurre il consumo di risorse. Creiamo strategie di gestione dei rifiuti che promuovono la riduzione e il riciclaggio degli stessi.

  • Promuovendo e continuando a investire in tecnologie che forniscono alternative ai viaggi di lavoro.
  • Adottando un programma di approvvigionamento che consideri l'impatto ambientale dei nostri prodotti.

  • Perseguendo un programma di miglioramento continuo attraverso la revisione del nostro Sistema di Gestione Ambientale.

Orgogliosi Membri e Sostenitori Ambientali di

Cosa stiamo facendo per aiutare l'ambiente?

Stiamo implementando delle misure per aiutare a ridurre i nostri rifiuti e continuare ad essere green, davvero:


  • Imballiamo i nostri prodotti solo in carta certificata FSC e riciclabile.

  • Importiamo la nostra carta da imballaggio dalla Svezia. Per ogni albero utilizzato per produrre i nostri imballaggi, piantiamo 3 nuovi alberi.

  • Ricicliamo il 100% dei nostri rifiuti di carta in collaborazione con Berlin Recycling Services.

  • Prodotti come le nostre etichette beeskin sono fatte con il 100% di poliestere riciclato, per esempio.

  • Il nostro Kit Riparazione aiuta i nostri clienti a prolungare la vita delle loro pellicole in cera d'api.

  • Riutilizziamo i nostri ritagli avanzati dal processo di ceratura come accendini naturali.

  • Acquistiamo prodotti biologici per il nostro ufficio e il nostro stabilimento di produzione.

  • Dopo l'uso previsto, le nostre pellicole in cera d'api sono compostabili al 100%.

  • beeskin ha la capacità di aumentare la durata di conservazione degli alimenti. Questo riduce la quantità di acquisti fatti. Di conseguenza, questo riduce l'impronta di carbonio di una persona.

  • Valutiamo annualmente le nostre emissioni di carbonio, secondo le linee guida del protocollo di Kyoto. Compensiamo le nostre emissioni di gas serra contribuendo alla protezione del clima di conseguenza

  • Sistemi di stufe efficienti per le famiglie in Nigeria.  Questo porta a circa l'80% di risparmio energetico.

  • Generazione di energia dai residui delle coltivazioni in India. Questo fornisce a 15 famiglie un anno di energia rinnovabile.



Continua a leggere la nostra filosofia aziendale e scopri la Fondazione Aurelia

o



La nostra filosofia aziendale

Sostenibilità

beeskin basa le sue attività sull'idea di sostenibilità. Se viviamo in modo tale che anche le generazioni dopo di noi possano beneficiare dei vantaggi di un ambiente intatto e di un'interazione sociale intatta, questo è il modo più giusto di comportarsi nei confronti dei nostri figli e nipoti.

La plastica è una delle grandi sfide del nostro tempo. Non solo la plastica distrugge gli habitat di molte specie animali, ma ingredienti come il BPA (bisfenolo A, uno dei plastificanti della plastica) sono ora rilevabili nelle urine del 93% delle persone (https://www.earthday.org/fact-sheet-the-plastic-threat-to-human-health/). Il BPA è direttamente associato ad aborti e squilibri ormonali. I rischi globali per la salute associati all'uso costante della plastica nella vita quotidiana sono in gran parte inesplorati. Ci sono situazioni in cui la plastica è necessaria. Ma dove è facilmente sostituibile, dovremmo offrire alternative nella nostra vita quotidiana che provengano da risorse naturali e non danneggino il nostro ambiente.

La gente si interroga sulle crescenti intolleranze alimentari e sul crescente rischio di cancro. Sempre più studi stanno vedendo le connessioni tra i componenti nocivi della plastica e queste malattie.

beeskin sostituisce la pellicola di plastica, mantiene il cibo fresco più a lungo ed è compostabile al 100%.  Con beeskin si possono risparmiare 100m di pellicola di plastica all'anno.Ci sono alcune critiche sull'uso dei prodotti derivanti dalle api. Noi crediamo che l'apicoltura sostenibile benefici la nostra società, non la danneggi. Più apicoltori possiamo sostenere con i nostri prodotti, maggiore è l'interesse per una popolazione di api sana in Europa. Usiamo solo materie prime naturali e testate con pesticidi provenienti dall'Europa. Maggiori informazioni su beeskin e sull'uso della cera d'api qui: https://beeskin.com/2019/04/23/is-it-unethical-and-or-unsustainable-to-use-bees-wax/

Dipendenti

Per noi è importante che i nostri dipendenti si sentano a proprio agio e siano remunerati in modo equo. Orari di lavoro flessibili, un orecchio comprensivo e il pagamento degli straordinari sono solo alcuni dei nostri principi. beeskin tiene conto delle sfide individuali di un dipendente nella sua specifica situazione di vita. Bambini piccoli, un nuovo appartamento o genitori da accudire, cerchiamo di trovare una soluzione. Per la manodopera non qualificata paghiamo ai nostri dipendenti un salario iniziale di 13 euro l'ora.

Non vogliamo condannare chi non condivide i nostri obiettivi. Il Flightshaming, per esempio, non è un mezzo di sostegno. I viaggi aerei hanno portato uno sviluppo incomparabile alla comprensione internazionale e hanno fatto crescere il mondo insieme. Ma ogni piccolo passo è un passo nella giusta direzione. Anche se un frequent flyer riduce i suoi viaggi, o mangia una volta in meno la carne di manzo al mese, o se equilibra il suo bilancio di CO2 con dei certificati: ogni singola misura aiuta il nostro ambiente. Per noi, un ambiente intatto è alla pari con il successo aziendale.

CO2-Neutralità

Il cambiamento climatico è tangibile e, secondo un'ampia opinione scientifica, causato dall'uomo. Siamo impegnati a ridurre la nostra impronta di carbonio attraverso una serie di misure, tra cui


  • Facciamo uno sforzo per ridurre i viaggi aerei
  • Preferiamo il telefono e le videoconferenze per le comunicazioni internazionali
  • Promuoviamo un'alimentazione locale, sana e a basso contenuto di carne
  • Usiamo elettricità verde
  • Offriamo un ufficio a domicilio
  • Raccomandiamo il trasporto pubblico o la mobilità elettrica
  • Usiamo esclusivamente risorse europee per i nostri prodotti
  • Le nostre spedizioni sono carbon neutral e senza plastica

Approccio degli stakeholder


beeskin segue l'approccio stakeholder, secondo il quale le esigenze di tutti gli stakeholder di un'azienda vengono prese in considerazione per il successo dell'azienda stessa. Ogni cliente, i nostri dipendenti, i nostri fornitori e l'ambiente sono gli stakeholder più importanti di beeskin. Essendo un'azienda familiare pura, non siamo soggetti ad alcun vincolo di crescita o alle richieste degli investitori. Puntiamo a un margine di profitto del 20%, che è necessario per un'azienda sana a lungo termine. I nostri dipendenti ricevono una parte del profitto e generalmente sosteniamo i seguenti progetti:


  • L'apicoltura sostenibile
  • Progetti per ridurre i rifiuti di plastica nel nostro ambiente
  • Sosteniamo la Fondazione Aurelia (leggi sotto per maggiori informazioni)


Continua a leggere per conoscere la Fondazione Aurelia

o



La partnership di beeskin con la Fondazione

beeskin utilizza come materie prime puro cotone, resina d'albero, olio di jojoba e cera d'api. Dopo il cotone, la cera è il componente più importante dei nostri prodotti. Siamo consapevoli della nostra responsabilità nei confronti delle api e anche dei problemi dell'apicoltura odierna. beeskin sostiene un'apicoltura sostenibile e per noi è importante combattere le cause della mortalità delle api. Purtroppo, nell'apicoltura parzialmente industriale di oggi, vengono utilizzati molti metodi che secondo noi non sono fedeli alla natura. Per esempio, alcuni apicoltori tagliano le ali delle regine per evitare che sciamino. Colonie di api allevate artificialmente vengono inviate per posta.


Tuttavia, la ragione più importante per la continua mortalità delle api è ancora l'uso sfrenato di pesticidi. I pesticidi sono citati da quasi tutti gli esperti coinvolti in questo argomento come la ragione più grave della mortalità delle api. L'EFSA (Autorità europea per la sicurezza alimentare) ha già identificato l'uso dei neonicotinoidi come la causa principale della mortalità delle api all'inizio del 2013 (https://www.efsa.europa.eu/de/press/news/130116) e l'uso di tre neonicotinoidi è stato vietato nel 2018


 https://www.sciencemediacenter.de/alle-angebote/rapid-reaction/details/news/eu-ausschuss-stimmt-fuer-verbot-von-neonicotinoiden-im-freiland/.

Poiché crediamo che non si possano risolvere tutti i problemi dell'apicoltura di oggi in una volta sola, vorremmo concentrarci con la pelle d'ape sulla riduzione dei pesticidi in agricoltura. Il grande vantaggio è che l'uso dei pesticidi può essere controllato molto bene con i metodi analitici di oggi. Oltre il 70% delle cere che ci vengono offerte non soddisfano gli standard GOTS a cui miriamo.

La Fondazione Aurelia di Berlino è stata creata nel 2015 su iniziativa di Thomas Radetzki e Markus Imhoof con sette donatori. Da allora, la fondazione lavora per il benessere degli insetti impollinatori, la conservazione della biodiversità e una progettazione della città e della campagna a misura di ape con il motto "Viva le api". Come esperta indipendente, la Fondazione Aurelia consiglia i politici, i media e la società civile e, come avvocato delle api, combatte in tribunale contro l'approvazione di pesticidi e l'ingegneria agro-genetica che sono dannosi per le api. Uno dei punti focali del suo lavoro è l'organizzazione e la messa in rete di iniziative popolari democratiche di base per la biodiversità. Aurelia avvia e promuove progetti che rafforzano la ricerca e l'educazione generale sulle api. Per saperne di più www.aurelia-stiftung.de

L'uso di pesticidi nella produzione agricola convenzionale è un fatto quotidiano. Non c'è altro modo per competere con i prezzi di dumping del mercato mondiale. La situazione è paragonabile al doping nello sport di alto livello: chi non lo fa è lo stupido. Con il progetto "Europa senza pesticidi" intendiamo sostenere gli apicoltori che si impegnano a rinunciare ai pesticidi. Insieme abbiamo messo a punto il seguente programma:
Offriamo ad ogni apicoltore con lotti di cera superiori a 200 kg di far analizzare gratuitamente la cera in laboratorio per i pesticidi. Sciami di api ci servono come piccoli agenti, ognuno dei quali raccoglie campioni individualmente nel paesaggio volato di circa 50 chilometri quadrati e li riporta all'alveare. Il polline e il nettare raccolti vengono trasformati in miele e cera e i pesticidi sono rilevabili nella cera. In questo modo vorremmo avere un quadro generale dell'uso dei pesticidi nel continente europeo e nordafricano. La trasparenza è una base importante per prendere misure locali significative.